Importante: il programma ‘Pronti, finanza, via!’ forma 4.700 studenti in educazione finanziaria

Scopri come CDP e FEduF stanno educando gli studenti italiani alla finanza personale e al risparmio, coinvolgendo scuole di tutto il Paese.

Share your love

  • Il programma ha coinvolto 4.700 studenti dal suo avvio a novembre.
  • Obiettivo di raggiungere 6.000 studenti e docenti entro la fine dell'anno.
  • Oltre 1.000 studenti delle scuole secondarie di Roma, Napoli e Milano già partecipano.

Il programma di educazione finanziaria “Pronti, finanza, via!” ha coinvolto ben 4.700 studenti dal suo avvio lo scorso novembre. Promosso da CDP (Cassa Depositi e Prestiti) e FEduF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e il Risparmio), l’iniziativa mira a formare futuri cittadini consapevoli delle proprie scelte economiche e a rendere il risparmio uno strumento per lo sviluppo del Paese. Gli eventi e le lezioni, sia in presenza che digitali, hanno trattato temi cruciali come la gestione consapevole del denaro, la finanza personale e il ruolo degli intermediari finanziari.

Il programma, che riprenderà a settembre, ha visto la partecipazione di scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado situate nelle periferie urbane di diverse regioni italiane, tra cui Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria.

Collaborazione tra CDP e FEduF

La collaborazione tra CDP e FEduF, istituita dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI), ha portato all’adesione di CDP alla Fondazione per l’Educazione Finanziaria e il Risparmio. Questo ha permesso l’avvio di un programma congiunto di attività formative digitali rivolte a studenti e docenti su tutto il territorio nazionale. Il piano delle iniziative punta a raggiungere entro la fine dell’anno 6.000 studenti e docenti in diverse zone d’Italia.

Tra le attività organizzate, si segnalano lezioni nelle scuole, eventi per studenti e il Percorso per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO), che include incontri presso la sede di CDP. I temi principali trattati sono l’educazione civica, la cittadinanza economica, il risparmio e la pianificazione finanziaria. Ad oggi, oltre 1.000 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado delle aree periferiche di Roma, Napoli e Milano sono stati coinvolti.

Iniziative e Risultati

Il 18 giugno è stata lanciata l’Alleanza per l’Educazione Finanziaria, con l’obiettivo di elevare il livello di competenza economico-finanziaria degli italiani, partendo dalle scuole. L’iniziativa coinvolge vari partecipanti e intende aggregare aziende ed enti del settore extra bancario per ampliare la portata dell’azione e renderla più strutturata e articolata.

Un evento significativo si è tenuto presso le Scuderie di Palazzo Altieri, con la partecipazione di 150 persone delle scuole superiori del Lazio. Durante l’evento, gli studenti sono stati sensibilizzati sull’importanza del risparmio e sui meccanismi delle scelte economiche, evidenziando i tranelli cognitivi e illustrando i concetti di educazione finanziaria attraverso percorsi di logica e psicologia comportamentale.

FEduF, costituita nel 2014 dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI), promuove l’educazione finanziaria e la cittadinanza economica consapevole e attiva. La Fondazione collabora con il Ministero dell’Istruzione per diffondere l’educazione finanziaria nelle scuole di ogni ordine e grado in tutto il Paese, utilizzando approcci divulgativi innovativi come pillole video educational, digital live talk, spettacoli teatrali, mattoncini Lego, volumi didattici, spettacoli di magia, app, giochi e rubriche tematiche.

Bullet Executive Summary

Il programma di educazione finanziaria “Pronti, finanza, via!” ha dimostrato come la collaborazione tra istituzioni possa portare a risultati concreti e significativi. Coinvolgendo migliaia di studenti e docenti, l’iniziativa ha contribuito a diffondere competenze economiche fondamentali, promuovendo una cittadinanza economica consapevole e attiva.

Una nozione base di educazione avanzata è l’importanza di iniziare l’educazione finanziaria fin dalle scuole primarie, per costruire una solida base di conoscenze che accompagneranno i giovani per tutta la vita. Un aspetto avanzato da considerare è l’integrazione di tecnologie digitali e metodologie innovative per rendere l’apprendimento più coinvolgente e accessibile a tutti gli studenti, indipendentemente dal loro background socio-economico.

In conclusione, riflettiamo sull’importanza di un’educazione finanziaria completa e accessibile per tutti. Solo attraverso una formazione adeguata possiamo sperare di creare una società più equa e consapevole, capace di affrontare le sfide economiche del futuro con competenza e responsabilità.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 139

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *