Inaugurazione del polo 0-11 di montespertoli: una rivoluzione educativa per i bambini

Il nuovo polo educativo, finanziato con 600mila euro dal Pnrr, promette pari opportunità e continuità didattica per i bambini di Montespertoli.

Share your love

  • Investimento di 600mila euro dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) per il Polo 0-11.
  • Riconversione della scuola di Montagnana con l'aggiunta di un nido d'infanzia da 30 nuovi posti.
  • Realizzazione di una nuova palestra e spazi per attività extrascolastiche, con l'obiettivo di concludere i lavori entro marzo 2026.

Il 22 giugno 2024 segna un momento significativo per il Comune di Montespertoli con l’inaugurazione del Polo 0-11, un progetto innovativo che mira a trasformare l’educazione dei bambini e delle bambine del territorio. Questo progetto, finanziato con 600mila euro dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), rappresenta un tassello cruciale nel programma di mandato del sindaco Alessio Mugnaini, che ha ribadito l’importanza di creare una Montespertoli a misura di famiglia.

Il Polo 0-11 è stato concepito per garantire a tutti i bambini e le bambine le stesse opportunità educative e formative. La riconversione della scuola di Montagnana in una struttura che accoglie sia la scuola dell’infanzia sia la scuola primaria, con l’aggiunta di un nido d’infanzia da trenta nuovi posti, è solo l’inizio di un progetto più ampio. È prevista anche la realizzazione di una nuova palestra e di uno spazio aggiuntivo per le attività extrascolastiche, gestite dalle associazioni del territorio.

Un Progetto di Continuità Educativa: Il Polo 0-6

Parallelamente al Polo 0-11, il Comune di Montespertoli ha approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica del Polo d’infanzia 0-6. Questo progetto, che accoglierà sia l’asilo nido che la scuola dell’infanzia, è pensato per garantire una continuità educativa tra i due livelli scolastici. Il Polo 0-6 è stato progettato per sviluppare le potenzialità globali dei bambini, valorizzandone i diversi linguaggi e competenze.

Il progetto del Polo 0-6 si inserisce in un contesto territoriale toscano che già realizza esperienze di continuità educativa dalla nascita fino ai sei anni, attraverso la collaborazione e l’integrazione delle competenze tra i Comuni e le istituzioni scolastiche. La struttura, che sarà immersa in un parco pubblico, accoglierà 180 bambini per la scuola dell’infanzia e 40 bambini per l’asilo nido. Il valore complessivo dell’investimento supera i 3 milioni di euro, con risorse già previste nel bilancio comunale per l’annualità 2023.

L’Impatto del Polo 0-11 sulla Comunità di Montespertoli

L’assessore all’istruzione, Daniela Di Lorenzo, ha sottolineato come il Polo 0-11 promuoverà la crescita, la socialità e lo scambio intergenerazionale, offrendo vantaggi e comodità alle famiglie. Questo progetto è stato reso possibile grazie alla sinergia tra gli uffici comunali, l’istituto comprensivo “Don Milani” e la dirigente scolastica Sara Missanelli. L’obiettivo è di concludere i lavori entro marzo 2026.

Il Polo 0-11 risponde alla recente normativa che colloca la primissima infanzia nel percorso formativo di educazione-istruzione del sistema scolastico italiano. Questa iniziativa rappresenta un’opportunità per offrire alla cittadinanza un’esperienza educativa integrata, che combina riflessione teorica e pratiche educativo-didattiche d’eccellenza.

Bullet Executive Summary

Il Polo 0-11 di Montespertoli è un progetto ambizioso che mira a rivoluzionare l’educazione dei bambini e delle bambine del territorio, garantendo pari opportunità educative e formative. Grazie a un finanziamento di 600mila euro dal Pnrr, la scuola di Montagnana è stata riconvertita per accogliere sia la scuola dell’infanzia sia la scuola primaria, con l’aggiunta di un nido d’infanzia da trenta nuovi posti. Il progetto include anche la realizzazione di una nuova palestra e di spazi per attività extrascolastiche. Parallelamente, il Comune ha approvato lo studio di fattibilità del Polo d’infanzia 0-6, che accoglierà sia l’asilo nido che la scuola dell’infanzia, garantendo una continuità educativa tra i due livelli scolastici.

In conclusione, il Polo 0-11 e il Polo 0-6 rappresentano un passo avanti significativo per l’educazione dei più piccoli a Montespertoli. Questi progetti non solo rispondono alle esigenze educative e formative dei bambini, ma offrono anche un supporto concreto alle famiglie, promuovendo la crescita, la socialità e lo scambio intergenerazionale. È un esempio di come l’investimento nell’educazione possa avere un impatto positivo e duraturo sulla comunità.

Una nozione base di educazione avanzata è l’importanza della continuità educativa, che garantisce un percorso formativo coerente e integrato per i bambini dalla nascita fino all’età scolare. Questo approccio favorisce lo sviluppo armonioso delle competenze cognitive, sociali ed emotive dei bambini.

Una nozione avanzata di educazione è l’integrazione delle tecnologie digitali nei percorsi educativi, che può arricchire l’esperienza di apprendimento e preparare i bambini alle sfide del futuro. Tuttavia, è essenziale bilanciare l’uso della tecnologia con attività che promuovano il benessere fisico e sociale dei bambini, creando un ambiente educativo olistico e inclusivo.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 139

One comment

  1. Finalmente un progetto che pensa ai bambini! Era ora che Montespertoli investisse nell’educazione. Bravo sindaco Mugnaini!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *