Summer camp su imprenditoria femminile: scopri come 60 studentesse stanno rivoluzionando il futuro

Il primo summer camp su imprenditoria femminile e educazione finanziaria ha formato 60 giovani donne italiane, fornendo competenze cruciali per l'indipendenza economica e la leadership.

Share your love

  • Coinvolte 60 studentesse italiane di età compresa tra i 16 e i 18 anni, provenienti da 14 province e nove regioni.
  • Lezioni tenute da quattro imprenditrici di successo, tra cui Chiara Petrioli, premiata al Forum di Davos come start-up più creativa.
  • Progetto parte di 'Obiettivo EFFE', iniziativa lanciata nel maggio 2023 dall'Università di Milano-Bicocca.

Si è concluso il primo summer camp su imprenditoria femminile e educazione finanziaria, un evento pionieristico che ha coinvolto 60 studentesse italiane. Il corso, completamente gratuito, si è svolto presso l’Università di Milano-Bicocca dal 10 al 15 giugno 2024. Le partecipanti, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, provenivano da 14 province e nove regioni italiane. Alla cattedra, quattro imprenditrici di successo: Chiara Petrioli, CEO di WSense, premiata al Forum di Davos come start-up più creativa; Nicoletta Alessi, fondatrice e presidente di Goodpoint; Monica Casadei, CEO di Iride Acque; e Rossella De Vita, co-fondatrice di Gusto 17, Milano.

Divario nelle competenze finanziarie

L’obiettivo principale dell’EFFE Summer Camp è stato quello di stimolare le competenze imprenditoriali delle giovani donne e l’interesse per la finanza personale. Questo progetto fa parte di “Obiettivo EFFE. Empowerment Femminile per un Futuro più Equo”, lanciato nel maggio 2023 dal Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali e Diritto per l’Economia dell’Università Bicocca. La professoressa Emanuela Rinaldi, ideatrice del progetto e professoressa di Sociologia dei processi culturali, ha sottolineato come le ricerche scientifiche rilevino una significativa differenza nelle competenze finanziarie a 15 anni, a sfavore delle ragazze in Italia. Questo divario, che si mantiene anche in età adulta, rende le donne meno indipendenti e più esposte alle frodi e alla violenza economica.

Un percorso formativo unico

Il camp ha combinato lezioni teoriche, esercitazioni pratiche, analisi di casi reali, momenti di apprendimento attraverso il gioco e interventi di manager aziendali. Tra le testimonianze più attese, quella di Chiara Petrioli, fondatrice e amministratrice di WSense, premiata al Forum di Davos 2023 come start-up più creativa, e di Nicoletta Alessi, fondatrice e presidente di Goodpoint, specializzata in strategie di sostenibilità. Monica Casadei, CEO di Iride Acque, ha parlato della gestione degli scarti liquidi industriali, mentre Rossella De Vita, co-fondatrice di Gusto 17, ha raccontato la storia del brand di gelato artigianale gourmet personalizzato.

Educazione finanziaria: oggi scuola, domani azienda?

Il Summer Camp è stato inaugurato il 10 giugno con una cerimonia alla quale hanno partecipato la Rettrice dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni, la professoressa Patrizia Steca, consigliera dell’Università Bicocca, e l’Amministratrice Delegata de Il Sole 24 Ore, Mirja Cartia d’Asero. Il camp si è concluso il 15 giugno con una conferenza aperta alla cittadinanza e la premiazione delle studentesse partecipanti. Tra gli interventi, due giovani imprenditrici, Martina Maccheroni e Greta Galli, ex studentesse dell’Università Bicocca, e Filiberto Zovico, fondatore della società editoriale ItalyPost.

Bullet Executive Summary

L’EFFE Summer Camp rappresenta un modello innovativo e unico nel panorama italiano per la formazione all’imprenditorialità femminile e all’educazione finanziaria. Il progetto ha coinvolto 60 studentesse selezionate tra 200 candidature provenienti da 31 scuole di 14 province italiane. Le partecipanti hanno avuto l’opportunità di apprendere da imprenditrici di successo e di sviluppare competenze fondamentali per il loro futuro professionale.

*Nozione base: L’educazione finanziaria è essenziale per garantire l’indipendenza economica delle donne e ridurre il rischio di frodi e violenza economica.

Nozione avanzata*: L’alternanza scuola-lavoro e i corsi di studio extra-universitari professionalizzanti possono giocare un ruolo cruciale nel colmare il divario di genere nelle competenze finanziarie e imprenditoriali, fornendo alle giovani donne gli strumenti necessari per affrontare il mondo del lavoro con maggiore sicurezza e competenza.

In conclusione, l’EFFE Summer Camp non è solo un evento formativo, ma un vero e proprio laboratorio di empowerment femminile che mira a creare un futuro più equo e inclusivo. Le partecipanti hanno dimostrato che, con il giusto supporto e le giuste opportunità, è possibile superare i pregiudizi e le barriere culturali, aprendo la strada a una nuova generazione di donne imprenditrici e leader.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 139

2 Comments

  1. Sì, bello tutto ma c’è sempre il rischio che queste cose rimangano solo belle esperienze estive, senza un reale seguito nella pratica. Chi ne assicura la continuità?

  2. Fantastico vedere iniziative come queste! Finalmente si dà peso all’educazione finanziaria per le donne. Speriamo che si diffondano anche in altre università.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *